Arriva dall’Australia la batteria a bromuro di zinco che può resistere a temperature estreme

La compagnia di stoccaggio di energia rinnovabile Gelion in collaborazione con l’Università di Sydney ha presentato la batteria GelionEndure che utilizza una tecnologia di gelatina al bromuro di zinco in grado di operare in estreme condizioni di stress. La batteria è concepita infatti per superare le limitazioni delle tradizionali batterie agli ioni di litio e acido di piombo e può lavorare a temperature fino a 50 gradi senza richiedere raffreddamento e sopportare temperature fino a oltre 600 gradi senza prendere fuoco. Tale soluzione peremetterebbe di rimuovere la necessità di costosi impiantiausiliari, come sistemi di soppressione del fuoco e di climatizzazione, riducendo così notevolmente i costi di esercizio.

Una tecnologia adatta per localitàremote, specie nei settori agricolo e minerario. Il bromuro di zinco è usato convenzionalmente in batterie a grande flusso, non adatte alla produzione di massa. L’equipe di ricerca, guidata dall’inventore della tecnologia Thomas Maschmeyer, ha riformattato l’approccio chimico, convertendolo a una formulazione più versatile di gelatina. Il direttore generale della Gelion, Gaby Palmer, prevede di avviare la piena operabilità in modo da avviare la produzione entro fine anno, inizialmente per il mercato domestico.

“Siamo orgogliosi della nostra associazione con Gelion e con l’innovativa applicazione di una tecnologia fondamentale diretta alla sua commercializzazione”, ha dichiarato il rettore dell’Università di Sydney, Mark Scott. E secondo il consigliere speciale del governo australiano sulle tecnologie di bassa emissione, Alan Finkel, “vi è un crescente entusiasmo per lo stoccaggio di energia nella mente e nella disponibilità degli investitori”.

ULTIME NEWS

Chi beneficia del riscaldamento globale

Parla Stephan Eugster, Impact Analyst di Vontobel 55% - questo è di quanto la Commissione europea vuole ridurre le emissioni di gas serra dell'Unione Europea entro...

Clima, parte alla Casa Bianca il summit virtuale mondiale voluto da Biden

A meno di due mesi dalla Cop26, il vertice Onu di Glasgow Al via alla Casa Bianca il summit virtuale su clima ed energia promosso...

NOTIZIE DELLA STESSA CATEGORIA

Chi beneficia del riscaldamento globale

Parla Stephan Eugster, Impact Analyst di Vontobel 55% - questo è di quanto la Commissione europea vuole ridurre le emissioni di gas serra dell'Unione Europea entro...

Clima, parte alla Casa Bianca il summit virtuale mondiale voluto da Biden

A meno di due mesi dalla Cop26, il vertice Onu di Glasgow Al via alla Casa Bianca il summit virtuale su clima ed energia promosso...

Il buco dell’ozono ora è più grande dell’Antartide

Lo indicano i satelliti del programma europeo Copernicus Il buco dell'ozono quest'anno ha raggiunto un'estensione superiore a quella dell'Antartide, una delle più grandi e profonde...

Robeco lancia il Next Digital Billion Fund per beneficiare dell’adozione di Internet su vasta scala nei mercati emergenti

Anticipando il trend della prossima ondata di utenti di Internet, che si trovano per la maggior parte nei paesi emergenti, Robeco ha lanciato uno dei...
Pubblicità

NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?