È stato inaugurato il Giardino dei Ghiacciai nel Parco del Gran Paradiso

Inaugurato da Frosta e Legambiente il sentiero tra le iscrizioni storiche, incise negli ultimi 150 anni ai bordi dei ghiacciai, recuperate grazie a questa iniziativa

Nasce nel Parco Nazionale del Gran Paradiso il Giardino dei Ghiacciai, azione in difesa dell’ambiente. Il progetto, realizzato con il supporto del Comitato Glaciologico Italiano in collaborazione con il Parco Nazionale del Gran Paradiso, è stato inaugurato da Frosta, azienda del settore dei surgelati, insieme a Legambiente, in occasione della tappa finale della seconda Carovana dei Ghiacciai.

“In Frosta pensiamo che faccia parte della responsabilità di ogni impresa impegnarsi nella tutela della natura, dei ghiacciai, delle foreste, dei parchi naturali. Come azienda abbiamo un grande interesse a far sì che la natura sia protetta, perché senza la natura i nostri prodotti non possono esistere. Per questo vogliamo aumentare ulteriormente il nostro impegno in difesa dell’ambiente e siamo contenti di far parte del progetto di Legambiente”, ha detto Felix Ahlers, Ceo di Frosta Ag. 

Con questa azione sono stati recuperati i sentieri e le iscrizioni storiche, nel tempo parzialmente scomparse, incise negli ultimi 150 anni ai bordi dei ghiacciai del Gran Paradiso, lungo la Valnontey, per segnarne il limite e analizzarne il ritiro. Grazie alle ricerche del Comitato Glaciologico italiano e a questa iniziativa di valorizzazione, i segnali sono stati ritrovati e oggi sono nuovamente accessibili e visibili sia agli studiosi sia ai visitatori del Parco. Il percorso tra i segnali crea dunque un vero e proprio sentiero, il Giardino dei Ghiacciai, che trasforma un’eredità scientifica in un patrimonio culturale sul cambiamento climatico. Una targa esplicativa è stata posta all’ingresso del Parco per dare informazioni sul progetto ai visitatori. 

Il progetto è impreziosito da Segnali dal Corpo Glaciale, opera d’arte diffusa realizzata da Andrea Caretto e Raffaella Spagna, artisti contemporanei che esplorano il confine tra arte, ambiente e paesaggio. L’opera è composta da cinque rocce su cui sono state incise altrettante parole che invitano i visitatori alla riflessione sul corpo glaciale: limite, istante, emissario, distacco e segnali. Le rocce sono poste a fianco alle incisioni storiche ritrovate e recuperate.

Sempre lì saranno successivamente collocate delle piccole sculture in bronzo. In occasione dell’inaugurazione si è tenuta una performance musicale di Alessandro Zolt, musicista e antropologo.

ULTIME NEWS

Chi beneficia del riscaldamento globale

Parla Stephan Eugster, Impact Analyst di Vontobel 55% - questo è di quanto la Commissione europea vuole ridurre le emissioni di gas serra dell'Unione Europea entro...

Clima, parte alla Casa Bianca il summit virtuale mondiale voluto da Biden

A meno di due mesi dalla Cop26, il vertice Onu di Glasgow Al via alla Casa Bianca il summit virtuale su clima ed energia promosso...

NOTIZIE DELLA STESSA CATEGORIA

Chi beneficia del riscaldamento globale

Parla Stephan Eugster, Impact Analyst di Vontobel 55% - questo è di quanto la Commissione europea vuole ridurre le emissioni di gas serra dell'Unione Europea entro...

Clima, parte alla Casa Bianca il summit virtuale mondiale voluto da Biden

A meno di due mesi dalla Cop26, il vertice Onu di Glasgow Al via alla Casa Bianca il summit virtuale su clima ed energia promosso...

Il buco dell’ozono ora è più grande dell’Antartide

Lo indicano i satelliti del programma europeo Copernicus Il buco dell'ozono quest'anno ha raggiunto un'estensione superiore a quella dell'Antartide, una delle più grandi e profonde...

Robeco lancia il Next Digital Billion Fund per beneficiare dell’adozione di Internet su vasta scala nei mercati emergenti

Anticipando il trend della prossima ondata di utenti di Internet, che si trovano per la maggior parte nei paesi emergenti, Robeco ha lanciato uno dei...
Pubblicità

NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?