Google, Stella McCarteny e Wwf insieme per orientare i brand della moda sulla sostenibilità

Al via il progetto che Google ha portato avanti insieme a Stella McCarteny e al Wwf, che ha dato vita all’applicativo GfieGlobal fibre impact explorer. Uno strumento sviluppato per permettere ai marchi della moda di capire i risvolti ambientali legati alle loro scelte riguardo a dove prendere le materie prime, con l’obiettivo di far prendere decisioni più consapevoli e sostenibili. Hanno collaborato all’iniziativa anche marchi e gruppi del mondo del fashion come AdidasH&M eVf corp, testando la piattaforma in sede di pre-lancio.

La prima versione di Gfie, che utilizza il motore di ricerca di Google maps, permette di capire il rischio ambientale legato a diversi tipi di fibre in relazione a fattori come l’inquinamento dell’aria, la biodiversità, il clima, le emissioni di gas serra, la presenza di foreste e l’utilizzo d’acqua.

Illustrando l’iniziativa, Google fa notare come la fashion industry sia una delle principali responsabili della crisi climatica e ambientale, essendo responsabile dell’8% delle emissioni globali di gas serra. E la maggior parte di questo impatto sarebbe legata alle primissime fasi della supply chain, quando e dove le materie prime vengono prodotte (come ad esempio i processi di produzione del cotone o l’abbattimento degli alberi per la viscosa). Tuttavia, fa notare, motivando anche il progetto realizzato, quando i fashion brand si riforniscono di queste materie prime hanno poca visibilità dell’impatto ambientale che queste generano.

Ed ecco quindi lo sviluppo di questo applicativo, che tra le altre cose fornisce ai brand anche dei suggerimenti su attività specifiche che possono ridurre i rischi legati a varie regioni, come per esempio opportunità di lavorare con coltivatori, allevatori e communities, investendo in pratiche di agricoltura rigenerative.

ULTIME NEWS

La Commissione invita a mettere la sostenibilità al centro dei sistemi di istruzione e formazione Ue

Open Doors Day in Strasbourg. Raising of the flags - Opening ceremony. La Commissione ha pubblicato una proposta di raccomandazione del Consiglio sull'apprendimento per la...

Grenoble Capitale verde europea 2022: il Commissario Sinkevičius alla cerimonia di apertura

Da oggi Grenoble è diventata ufficialmente Capitale verde europea per il 2022, succedendo alla città finlandese di Lahti. La cerimonia di apertura si è...

NOTIZIE DELLA STESSA CATEGORIA

La Commissione invita a mettere la sostenibilità al centro dei sistemi di istruzione e formazione Ue

Open Doors Day in Strasbourg. Raising of the flags - Opening ceremony. La Commissione ha pubblicato una proposta di raccomandazione del Consiglio sull'apprendimento per la...

Grenoble Capitale verde europea 2022: il Commissario Sinkevičius alla cerimonia di apertura

Da oggi Grenoble è diventata ufficialmente Capitale verde europea per il 2022, succedendo alla città finlandese di Lahti. La cerimonia di apertura si è...

Confcommercio, i costi di elettricità e gas saliranno fino al 42% nel prossimo trimestre

La crisi che ha investito i mercati dell'elettricita' e del gas in Europa non ha paragoni con il recente passato ed ha una gravita'...

Belgio, accordo per investire 100 milioni di euro nel nucleare di nuova generazione

La coalizione politica al potere in Belgio avrebbe raggiunto un accordo nella notte per investire 100 milioni nel nucleare di nuova generazione, secondo un'anticipazione...
Pubblicità

NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?