Green Arrow Capital e L&L finanziano la holding 2 BIO con un green loan di Banca Intesa da 31,5 mln

Il Green Loan a favore di “2 Bio” rifinanzia l’impianto di Bio Verola e supporterà la realizzazione di un secondo nuovo impianto di produzione, oltre alla costruzione delle rispettive stazioni di servizio

Green Arrow Capital (GAC), nell’ambito del mandato di gestione del Fondo Green Arrow Energy Fund (GAEF), ha perfezionato il rifinanziamento del primo asset di biometano acquisito lo scorso anno dalla Lazzari&Lucchini SpA (L&L) di Brescia, azionista dell’iniziativa al 49%.

Nello specifico, l’operazione prevede l’erogazione, da parte di Banca Intesa Sanpaolo, di un finanziamento su base project finance di €31,5 milioni nei confronti della holding 2 Bio S.r.l. che ha permesso il rifinanziamento dell’impianto di Bio Verola, operativo dal 2020. Inoltre, l’investimento andrà a supportare la realizzazione di un secondo nuovo impianto per la produzione di bioLNG a Gottolengo assieme alla costruzione di due stazioni di servizio, una a San Giuliano Milanese e l’altra nel bresciano. Entrambi i siti produttivi, grazie al trattamento di 47.000 tonnellate di reflui zootecnici e di biomassa agricola (triticale e sorgo), arriveranno a produrre ogni anno fino a 1.800 tonnellate di biometano avanzato ideali per alimentare macchine agricole, veicoli pesanti e mezzi navali.

Bio Verola, primo impianto di produzione di biometano da fonte agricola in Italia a beneficiare dei Certificati di Immissione in Consumo, è stato anche insignito dalla European Biogas Association tra le “Renewable Gas Success Stories 2020”. 

L’operazione, che fa seguito alla recente erogazione di un altro finanziamento, qualificato “Green Loan” ai sensi dei GL Principles e beneficiario della garanzia SACE “Green New Deal”, dell’importo di 51,6 milioni, rientra nel piano industriale previsto dalla partnership in essere tra Green Arrow Capital (tra i principali operatori italiani indipendenti specializzati negli investimenti alternativi) e il Gruppo L&L SpA, che prevede la realizzazione di 6 impianti di produzione di biometano, di cui 3 già ultimati, e delle relative stazioni di servizio.

Daniele Camponeschi, Founding Partner di Green Arrow Capital e CIO della SGR ha dichiarato: “Questa nuova operazione di finanziamento ci permette di portare avanti nuovi investimenti strategici per la produzione di energia rinnovabile come il Biometano, sottolineando ancora una volta l’impegno del nostro Gruppo a favore della transizione ecologica del Paese. Una politica che sosteniamo da sempre, parte del nostro Dna, e per questo siamo ancora più orgogliosi di avere al nostro fianco i maggiori istituti finanziari del Paese. E’ una conferma della nostra leadership “green” e della capacità di realizzare investimenti in asset primari quali le infrastrutture e le energie rinnovabili per rendere possibile una economia sostenibile a zero impatto ambientale”.

Anna Lazzari, Presidente del Gruppo L&L ha commentato: “Il biometano avanzato può da subito contribuire al raggiungimento dei target europei e alla riduzione dell’inquinamento. Un recente studio ha dimostrato che nel settore della mobilità il bioLNG permette la riduzione delle emissioni di gas serra fino al 121,6% rispetto all’impiego di gasolio e una diminuzione del 65% di biossido di azoto. Il nostro gruppo è tra i primi produttori italiani di biometano ottenuto a partire dalle sole biomasse di origine agrozootecnica. Una leadership che guida i progetti industriali del 2022 e che ci sprona a migliorare processi e prestazioni per rendere concreta la svolta ecologica di cui tutti abbiamo bisogno”.

L’operazione è stata seguita per Green Arrow Capital SGR, che ha agito in qualità di gestore del Fondo Green Arrow Energy Fund (GAEF), da Daniele CamponeschiGiulio Barendson e Federico Giannetti.

Green Arrow Capital e Lazzari & Lucchini si sono avvalsi della consulenza legale dello studio Orrick (con gli avvocati Carlo Montella, Maria Teresa Solaro e Teresa Florio) e dell’aiuto del Financial Advisor Luciano Garofano (MFZ).

Banca Intesa Sanpaolo è stata assistita dagli avvocati dello studio Gianni & Origoni (Magda Serriello e Niccolò Antogiulio Romano) e della consulenza degli ingegneri di Afry-Poyry (Antonio Michelon e Roberto Manzoni) per gli aspetti tecnici e di mercato.

ULTIME NEWS

Antartide, Enea nel progetto internazionale di ricerca sul clima che fu

È partita in Antartide la campagna di carotaggio del progetto internazionale Beyond Epica Oldest Ice che ha l’obiettivo, attraverso il campionamento e l’analisi del...

I Nas oscurano 30 siti che vendevano farmaci online per il coronavirus

Offerta anche l'ivermectina, l'antiparassitario utilizzato che l'Ema raccomanda di non utilizzare Trenta siti, presenti su server esteri, sono stati oscurati dal Comando Carabinieri per la...

NOTIZIE DELLA STESSA CATEGORIA

Antartide, Enea nel progetto internazionale di ricerca sul clima che fu

È partita in Antartide la campagna di carotaggio del progetto internazionale Beyond Epica Oldest Ice che ha l’obiettivo, attraverso il campionamento e l’analisi del...

I Nas oscurano 30 siti che vendevano farmaci online per il coronavirus

Offerta anche l'ivermectina, l'antiparassitario utilizzato che l'Ema raccomanda di non utilizzare Trenta siti, presenti su server esteri, sono stati oscurati dal Comando Carabinieri per la...

Per l’Ue nucleare e gas faranno parte della tassonomia green

“L’inserimento di gas e nucleare nella tassonomia è questione che è stata sollevata da vari ministri. Per il mix energetico del futuro abbiamo bisogno...

Trasporto merci, otto raccomandazioni per l’Italia

Arrivano dal gruppo di lavoro composto da aziende, associazioni di categoria, università, associazioni ambientaliste, esperti. Serve subito una batteria trategia di decarbonizzazione al 2050...
Pubblicità

NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?