La strategia climatica a impatto di Schroders e BlueOrchard attrae $100 milioni in soli tre mesi

Schroders e BlueOrchard, società specializzata negli investimenti a impatto nei mercati emergenti e parte del Gruppo Schroders, annunciano che il fondo Schroder ISF* BlueOrchard Emerging Markets Climate Bond ha raccolto $100 milioni in meno di tre mesi dal lancio.

Si tratta di una strategia UCITS con liquidità giornaliera e che investe in diversi progetti focalizzati sull’ambiente, compresi i green bond, e supporta gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite relativi al clima.

Michael Wehrle, Head of Investment Solutions, BlueOrchard, ha commentato:

“Questo traguardo, e il ritmo al quale lo abbiamo raggiunto, conferma le nostre attese di una forte domanda da parte degli investitori di strategie climatiche a impatto che abbiano come obiettivo un cambiamento positivo sul fronte ambientale nei mercati emergenti. Crediamo anche che questi risultati siano il riflesso della fiducia che gli investitori ripongono nei 20 anni di esperienza di BlueOrchard nel fornire risultati solidi in termini di impatto e di rendimenti finanziari”.

Carolina Minio Paluello, Global Head of Product, Solutions & Quant, Schroders, ha affermato:

“Abbiamo individuato il cambiamento climatico come una delle principali minacce a livello globale, consapevoli che, in quanto investitori, abbiamo la capacità di indurre cambiamenti nel mondo indirizzando il capitale verso aree di investimento in grado di generare impatti positivi.

Questo Fondo ci consente di fare proprio questo ed è la dimostrazione tangibile della solidità del nostro focus di investimento, che anche i clienti riconoscono e in cui decidono di investire.

Il fondo Schroder ISF BlueOrchard Emerging Markets Climate Bond ci permette di fare leva sulla nostra esperienza e conoscenza dei mercati quotati e privati e di massimizzare l’impatto dei nostri investimenti nei mercati emergenti e di frontiera per contribuire a mitigare la sfida posta dal cambiamento climatico”.

L’universo d’investimento del Fondo, in continua crescita, comprende titoli di debito pubblico emessi per il finanziamento e il rifinanziamento di progetti con chiari benefici ambientali, green o sociali. Fra di essi, ad esempio, vi sono iniziative legate a energie rinnovabili, efficienza energetica, edifici verdi e trasporti puliti.

Il Fondo alloca inoltre una parte del portafoglio in obbligazioni sostenibili e sustainability-linked, con risultati connessi al finanziamento di progetti sia sociali che ambientali. Sulla base del suo processo di investimento consolidato, BlueOrchard ha costruito un portafoglio diversificato di obbligazioni climatiche a impatto, con un forte orientamento verso i mercati emergenti.

Tra gli altri emittenti, il Fondo ha investito in Greenko, azienda indiana leader nello sviluppo di energie rinnovabili. L’investimento del Fondo contribuirà ad agevolare la crescita della società come fornitore di soluzioni climatiche smart in un mercato in rapida crescita.

La strategia di investimento del Fondo si basa sulla presenza in loco di BlueOrchard e sul suo track-record ventennale negli investimenti a impatto nei mercati emergenti e di frontiera; beneficia inoltre del processo di gestione dell’impatto e di investimento ESG di BlueOrchard, verificato in modo indipendente[1], con cui BlueOrchard è in grado di implementare, monitorare e misurare i propri obiettivi, massimizzando così l’impatto positivo del Fondo.

Schroders ha finalizzato l’acquisizione di una quota di maggioranza in BlueOrchard nel 2019. A inizio anno, Schroders ha compiuto un ulteriore passo verso una posizione di leadership negli investimenti sostenibili e a impatto entrando a far parte del Global Impact Investing Network.

BlueOrchard è una società di gestione pioniera negli investimenti a impatto e quest’anno celebra il suo ventesimo anniversario. Dalla sua fondazione nel 2001, BlueOrchard si è affermata come leader nell’impact investing a livello internazionale, con oltre $8 miliardi investiti in più di 90 Paesi. Grazie al supporto di BlueOrchard, oltre 215 milioni di persone povere e vulnerabili nei mercati emergenti e di frontiera hanno potuto accedere a servizi finanziari e annessi (a marzo 2021).

ULTIME NEWS

Chi beneficia del riscaldamento globale

Parla Stephan Eugster, Impact Analyst di Vontobel 55% - questo è di quanto la Commissione europea vuole ridurre le emissioni di gas serra dell'Unione Europea entro...

Clima, parte alla Casa Bianca il summit virtuale mondiale voluto da Biden

A meno di due mesi dalla Cop26, il vertice Onu di Glasgow Al via alla Casa Bianca il summit virtuale su clima ed energia promosso...

NOTIZIE DELLA STESSA CATEGORIA

Chi beneficia del riscaldamento globale

Parla Stephan Eugster, Impact Analyst di Vontobel 55% - questo è di quanto la Commissione europea vuole ridurre le emissioni di gas serra dell'Unione Europea entro...

Clima, parte alla Casa Bianca il summit virtuale mondiale voluto da Biden

A meno di due mesi dalla Cop26, il vertice Onu di Glasgow Al via alla Casa Bianca il summit virtuale su clima ed energia promosso...

Il buco dell’ozono ora è più grande dell’Antartide

Lo indicano i satelliti del programma europeo Copernicus Il buco dell'ozono quest'anno ha raggiunto un'estensione superiore a quella dell'Antartide, una delle più grandi e profonde...

Robeco lancia il Next Digital Billion Fund per beneficiare dell’adozione di Internet su vasta scala nei mercati emergenti

Anticipando il trend della prossima ondata di utenti di Internet, che si trovano per la maggior parte nei paesi emergenti, Robeco ha lanciato uno dei...
Pubblicità

NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?